Ad oggi giorno purtroppo quasi sempre noi donne siamo sconnesse dalla sacralità e potere del flusso mestruale che ci attraversa ogni mese. Così ci hanno insegnato in qualche modo, attraverso la società e il bagaglio che ci portiamo dietro. Ed è così che viviamo il periodo mestruale in modo stereotipato e rifiutante senza carpirne il vero potere che ne deriva.

La maschera sociale che in qualche modo portiamo non aiuta a creare un rapporto di connessione con il proprio flusso di sangue, ma neanche nella nostra vita in generale. Infatti spesso non accettiamo lo sbalzo umorale che ci provoca. Proprio per continuare a rivestire quei ruoli sociali che abbiamo addosso crediamo di dover essere sempre impeccabilmente performanti e non accettiamo il fatto che non sempre lo siamo invece, e va bene così perchè è nella nostra natura. In questo periodo veniamo letteralmente investite da questa energia potentissima se non impariamo a dialogarci e a creare una connessione con essa.

Per farlo possiamo imparare a connetterci ad esempio con gli archetipi femminili e con le tante dee che ci abitano. Questo è un semplice esercizio, o modalità, che in antichità veniva usata per donare celebrazione a questo periodo così fertile e potente delle donne. Questi archetipi sono infatti solo “contenitori” che ci aiutano a comprendere la nostra natura ciclica e a portare consapevolezza su noi stesse e soprattutto sui nostri movimenti interiori durante il mese, l’anno, la vita.

Il sangue che fluisce dentro di te ti ricorda la tua natura ciclica ogni mese e la possibilità di rinnovarti, di morire e rinascere a te stessa ogni volta. E’ una danza sacra all’interno del tue grembo alchemico e misterioso. Avere consapevolezza dei propri ritmi e processi biologici ti aiuta non solo a vivere in armonia la tua natura ma a comprenderne anche il valore intrinseco e profondo di questi, a riprenderti in mano questo tuo potere e a capire il valore profondo che hai e che porti, creando anche un profondo benessere nella tua vita.

Fase premestruale e archetipo dell’incantatrice (luna calante/autunno):

In questa fase incomincia il ritiro graduale nelle profondità del tuo essere, la tua energia incomincia ad orientarsi attraverso l’interno e la tua creatività prende sempre più piede. Esiste infatti un rilascio delle energie creative e dei pensieri intuitivi.

Quello che ho sperimentato portando consapevolezza a questi periodo è che in questa fase ad esempio si può diventare veramente molto irrequiete e iperattive se non permettiamo il rilascio di queste energie e non diamo voce alla nostra creatività.

Mestruazioni e archetipo della strega (luna nera/inverno):

Quando il tuo fiume sacro ti attraversa sei nella fase della strega. Qui entri dentro te stessa. Qui abiti la tua incubazione nelle profondità del tuo essere e completamente abitata dalla tua intuizione. Qui raccogli le pesantezze prodotte nel tuo corpo nell’arco del mese le doni tutte al tuo grembo che le lascia fluire via da te attraverso le mestruazioni. Infatti esse sono un vero e proprio processo alchemico, una piccola morte e rinascita. Qua hai il potere massimo di trasmutazione in te e puoi portare consapevolezza in questo e decidere di rinnovare con l’intento, o con qualsiasi modalità ti piace adottare solitamente, le tue situazioni, emozioni, vita, processi.

In questo periodo inoltre sei al massimo del tuo potere, centratura e la tua magia scorre attraverso di te. Sei la strega che opera attivamente mano nella mano con sorella morte. Le energie che ti abitano sono talmente forti che è il periodo in cui la donna decide consapevolmente di mescolare tutto nel calderone e fare le sue magie, qualunque cosa per te questo voglia dire.

Fase preovulatoria e archetipo della fanciulla (luna crescente/primavera):

Dopo il periodo delle mestruazioni arriva l’archetipo della fanciulla. In questo periodo sbocci e fiorisci come un fiore. Qui ti attraversa la magia del cambiamento, del rinascere a se stesse. Sei piena di energie, avvii progetti più o meno interiori od esteriori. Sei creativa e alimentata dal fuoco della fanciulla che ti sprona a fare sempre più capolino nel mondo, a farti vedere.

Nel pieno del picco delle tue energie e creatività in questo periodo sei spronata a camminare nel mondo e motivata e allegra ad interagire con esso in modo estremamente lucido e razionale.

Fase ovulatoria e archetipo della madre (luna piena/estate):

Al picco di questa fase arriva la fase della madre. Qui diventi talmente piena di te stessa che, proprio come una madre, estendi i tuoi raggi all’esterno e cresce in te la voglia di donare e donarsi. La voglia di portare fuori e dare il proprio contributo, il proprio amore, interiorità o più semplicemente te stessa all’altro e al mondo.

Anche in questo periodo sei estremamente creativa e proiettata verso l’esterno come nella fase precedente, ma con la differenza che questa energia irradia e dona, provando anche piacere nel donare, mentre l’altra è un’energia di tipo più proiettato solo a te stessa.

Queste fasi sopra brevemente descritte non sono da vedersi in modo così lineare. Ricordiamoci che queste fasi le viviamo continuamente a volte anche in un giorno, e che comunque sono le fasi che ci accompagnano durante il mese, ma anche durante l’anno e la sua ruota e una vita. Inoltre se sono di tua ispirazione questi temi c’è da dire che la donna è anche strettamente e indissolubilmente collegata alla luna, e che puoi sempre operare anche insieme ad essa.

Insomma le nostre energie interiori ed esteriori sono tante, e se senti tuoi questi grandi specchi interiori ed esteriori, operare con essi diventa davvero magico. Quando sei nel periodo in cui stai sanguinando (e non) infatti puoi osservare quale è la luna che ti accompagna e connetterti con quella tua luna e le sue energie incanalando quel potere che comunque è biologico per i tuoi processi e situazioni di vita.

Le fasi della luna in breve:

Luna piena: è l’espansione massima di potere femminile. Interiorità, centratura, collegamento, facoltà psichiche e profondità. Questa luna ti aiuta nella presenza e nello scavare interiormente e ti riconnette immediatamente al tuo potere. Questa è la fase della completezza e si può celebrare e operare su tutto.

Luna calante e luna nera: questi sono i periodi perfetti per lasciar andare qualsiasi cosa faccia male o non desideri più nella tua vita. Queste energie ti aiutano a dare uno sguardo interiore obbiettivo e onesto.

Luna crescente e luna nuova: sono i periodi favorevoli per esprimere desideri, concentrarsi sul nuovo, sulle nuove opportunità di ogni genere e sul seminare e attuare cambiamenti positivi.

Infine vorrei dirti che queste sono le tante bellezze che ti abitano e che anche se non senti tuo operare attraverso queste tue energie naturali e cicliche penso che sia comunque importante portare consapevolezza alla sacralità della tua natura ciclica, del tuo sangue e delle energie che ti attraversano e come operano all’interno di te. Perchè se lo sai puoi cavalcarle e volendo operarle attivamente.

Ricordandoti magari anche che prima di tutte le maschere sociali che porti sei semplicemente donna, che in quanto tale hai un immenso valore, che sei naturalmente guaritrice e collegata con la madre, che sei pura intuizione e acqua che scorre, sei bella, potente, completamente selvaggia e indomabile, guidata dalla passione e dall’amore profondo e potente che abita il tuo cuore.. e che se desideri riconnetterti a questo, che già naturalmente hai e solo sonnecchia dentro di te, puoi semplicemente rimanere nuda nella tua natura femminile, facendo poco a poco questo viaggio sciamanico nelle tue meraviglie.