La potenza della vita si può sentire… anche aspettando un bus in un centro affollato, passanti… punti di luce che schizzano frenetici,  presi dalle loro cose. Chi aspetta un bus, chi l’ha perso… vita che zampilla in tanti cuori, in tante forme, tutte così diverse, vita che viene e che va, che si esprime nelle sue infinite forme. Eppure anche qui, in un giovedì ordinario, uno come tanti, si può sentire la potenza della vita che si esprime, che si vuole far notare da ognuno di noi.

E i ricordi passano veloci, mossi dalla brezza di un fresco vento autunnale che scompiglia i capelli e incita l’arrivo del freddo inverno… ricordi di un mese e mezzo a questa parte. Ricordi di una vita che ha fatto il suo corso… potente e meravigliosa, trasformando e muovendo, accompagnando e segnando la strada tra una sincronicità e l’altra, una parola di un passante, un consiglio di qualche amico speciale e i biglietti dei cioccolatini scartati tra un treno e l’altro. Treni persi che segnano guarigioni profonde e occasioni arrivate puntuali, come messe lì da una forza superiore.

Questa vita che sempre così dolcemente ci accompagna e ci mostra la via, che sempre ci parla, che sempre semplicemente sa e ci chiarifica le spesso aggrovigliate strade dell’Anima. Questa vita che così potente fluisce in noi… fuori e dentro noi e ci chiede di lasciarsi fluire, di affidarsi con immensa fiducia. Come cuccioli a volte smarriti che hanno bisogno di una guida per muovere i propri passi. E questa meravigliosa vita che i passi ce li mette tutti davanti ai piedi e ci chiede solamente di aprire gli occhi di fronte al miracolo, alla magia e infinita bellezza… di fronte all’immenso Essere che dolcemente si schiude davanti agli occhi assonnati di chi ha sonnecchiato per un periodo troppo lungo per poter stare ancora lì a raccontarsela.

Questa vita è un miracolo, noi… il miracolo che la manifesta su questa splendida Terra. La vita è sacralità allo stato puro, è gioia e infinita energia, è amore e compassione, è coraggio e curiosità, ed è ancora altre mille cose. È tutto quello che noi desideriamo che sia. E ce ne possiamo rendere conto, in un ordinario giovedì pomeriggio mentre si aspetta il bus che ci riporta a casa… quella casa che porta quel numero così speciale, la via è costellata di cipressi e tutto intorno l’atmosfera è magica. L’amore può incorniciare, come sempre, il tutto, rendendo ancora più magico questo meraviglioso percorso… rendendo questo tutto ancora più speciale. La vita è sacra, di fronte agli occhi che sanno riconoscerla, la vita vuole farti felice, vuole che tu te lo riconosca, vuole che tu giochi con lei e che tu sia suo complice e amico fidato, come due amanti che non si stancano mai di ritrovarsi e scrivere nuove avventurose storie insieme, travolti da quella passione che muove la bellezza tutto intorno, anche in un ordinario giorno di mezza settimana.

La forza della vita è quella che ti solleva prima del precipizio, è quella che ti chiede di morire totalmente a parti di te stesso per poi tenderti la mano e ricominciare in una nuova alba con lei come amica fidata. È quella che ti mostra la bellezza nella semplicità, che ti fa cogliere lo straordinario dietro l’ordinario e ti racconta i sogni più profondi del tuo cuore, tessendoli insieme a te in fili d’incanto. È quella che ti sussurra l’amore all’orecchio e ti mostra tutto il divertimento davanti ad una nuova sfida. È quella che ogni tanto ti fa male, ma solo perchè… da buona maestra quale è riconosce che i suoi “scolari” devono scottarsi le dita di tanto in tanto, giusto per comprendere più profondamente le verità di se stessi.

La vita è tante cose, è tante bellissime e meravigliose cose. È la notte buia che fa paura e ti insegna a guarirti e riconoscerti, ma seppur buia non per questo meno bella… ed è la creatività dell’alba e il sole tutto intorno che brucia la pelle che ti insegna la tua speciale scintilla nel mondo. La vita sono due occhi finalmente aperti che la guardano con profonda meraviglia, assetati di scoprire e riscoprire in ogni istante le infinite forme di gioco dell’esistenza. Sono gli amici speciali riuniti intorno ad un fuoco anch’esso speciale, l’ululato dei lupi che magicamente intonano una poesia allo Spirito. È quella stella che brilla e la vita stessa che scorre e si manifesta potente, a volte prepotente, facendo il suo corso incurante del mondo tutt’intorno, che fluisce e rifluisce con profonda grazia e ti dona gli accordi giusti per giocarci insieme e comprenderla… che ti dona gli accordi della tua Anima.

La vita è immensamente bella. Fa da pioniera nelle più grandi avventure, sussurra le parole giuste all’orecchio e ti culla amorevolmente in questo infinito viaggio. La vita è imprevedibile… se cerchi di trattenerla ti rimane solo un soffio tra le dita, se cerchi di controllarla si cristallizza come gocce di rugiada tra i capelli, se cerchi di ignorarla urla e strepita per farsi ascoltare, scalciando e facendoti anche male. La vita ti chiede solamente di prenderle la mano e correre insieme a lei per le praterie, di andarci insieme e mai contro, di amarla per quella che è. Perchè ad amarla ci guadagni l’infinita bellezza, occhi nuovi ogni giorno e il profumo dei fiori. Ad amarla ci guadagni giornate dolci come il miele, che scivolano sfiorandoti la pelle come i più bei sogni ad occhi aperti e baci incantati tra cuore e vento. È tutta la potenza che inaspettatamente si esprime nella tenerezza e dolcezza di ogni nuovo giorno che si manifesta proprio così, proprio come lo avevi sempre sognato.

La vita è meravigliosamente bella si, e ti sta chiedendo solo di aprire gli occhi di fronte alla sua tanta bellezza, di riconoscerla… perchè riconoscendo lei imparerai lentamente a riconoscere anche te stesso. Ti sta chiedendo di porgerli la mano, di essere complici e di abbandonarsi a lei. Di lasciarti fluire con lei, di lasciarti guidare da lei e, soprattutto… di lasciarti stupire da lei! Questa bella vita, che se solo lo vogliamo sa raccontarci le favole più belle, che sa essere dolce come l’ambrosia, che può donarti anche l’estasi di fronte a tanta magia, che sempre ti porta e riporta alla tua strada, mettendo su questa tua strada le situazioni e le persone più giuste per te come nuvole di panna bianche e cangianti, che ti fa esplodere dirompente il fuoco dentro, e a volte ti scompiglia gli accordi dell’Anima, incitandoti a ballare quella speciale coreografia che appartiene solo a te… la coreografia del tuo Essere.

La vita è tante belle cose, perchè se riusciamo a comprenderla seriamente… e a comprendere l’infinito amore che c’è dietro ogni cosa che esiste e manifesta nella nostra realtà, allora possiamo comprendere anche la bellezza del tutto. Ma proprio del tutto tutto. Anche delle lacrime salate, degli scivoloni per terra e dei battiti mancati, poichè tutto ciò che esiste si manifesta per il principio di amore primo e assoluto: l’espansione attraverso di noi dell’Universo stesso.

La vita è bella quando la guardi con gli occhi del bambino che sa meravigliarsi per le tante belle cose che ha tra le mani e che corre stupito, con gli occhi sbarrati, nei prati della propria Anima. Quando la guardi con gli occhi innamorati di chi si innamora ogni giorno di più di tutto ciò che esiste e fiducioso si inoltra nelle avventure che esso stesso si è scelto per imparare a vivere sempre più pienamente e consapevolmente.

La potenza della vita è… straordinaria! Ci si potrebbe innamorare al primo sguardo, ci si potrebbe far venire una febbre d’amore. Quando ancora stupiti disegniamo un’altra farfalla nella magica tela della propria vita, dipingendo di rosa l’atmosfera tutt’intorno. Decidendo di raccontarsi finalmente le favole e scegliendo di affidarsi e aprirsi con immenso amore a qualcosa di enormemente più grande di noi e si manifesta attraverso questa nostra benedetta, sacra, infinitamente meravigliosa vita.