2° incontro Aikyam – Vivere il Contatto (con Simona Spinoglio)

Serata di esperienze, incontri, meditazioni

In uno spazio e un tempo in cui così tanta attenzione viene portata al contatto e alla distanza, sperimentiamo insieme cosa è per noi entrare in contatto oggi, in questo qui ed ora.

Viaggiamo nelle sensazioni del nostro prezioso corpo, con l’immaginazione, con lo spirito, entrando prima in contatto con noi stessi e poi con l’altro da me.
Sperimentiamo insieme come quel limite chiamato distanza può trasformarsi creativamente in un incontro profondo e sacro.

Ti chiediamo di confermare la tua presenza e di crearti uno spazio confortevole totalmente tuo.
Scegli poi un oggetto con il cuore: può essere un cuscino, un fiore, un libro, una pietra o qualunque cosa tu senta di volere con te in questo viaggio di contatto.

——————-
Ti accompagnerà in questa serata Simona Spinoglio
Dottoressa in Psicologia, Educatrice e Gestalt Counselor, facilitatrice in metodologie artistiche ed espressive.
Per informazioni [email protected]

Simona utilizza elementi di drammatizzazione, espressione vocale e danza-movimento-terapia, insieme a tecniche di rilassamento e meditazione, per accompagnare l’altro nella scoperta delle proprie risorse. Da anni lavora come libera professionista con adulti e bambini individualmente o in gruppo nell’ambito dell’educazione, del rilassamento e della crescita personale attivando corsi e seminari.

Collabora con il Centro Clinico NeMO, con l’Associazione nazionale “Famiglie sma” che sostiene le persone affette da atrofia muscolare spinale e le loro famiglie, con l’Associazione Vela e la Fondazione Cigno di Ovada (AL) , che si occupano della qualità della vita delle persone con patologie oncologiche.

——————-
★ Progetto Aikyam – https://aikyam.it/
——————-
Aikyam è una visione, un progetto e un modo di vivere. E’ un’alleanza di coscienze unite per stimolare il cambiamento positivo sul nostro pianeta, nutrendo una visione spirituale aperta e libera da dogmi.
Aikyam nasce per riunire tutti coloro che riconoscono nella coscienza collettiva il più potente strumento di trasformazione a nostra disposizione, e desiderano usarlo per amore della diversità, della libertà, della condivisione e dell’armonia.